Gioele Dix

Gioele Dix

SCHEDA

Al secolo David Ottolenghi, Gioele Dix è tornato nuovamente a Zelig con i suoi esilaranti, cinici e geniali monologhi che iniziano sempre con “Io sono un automobilista. Ed essendo un automobilista sono sempre, costantemente, in…..ato come una bestia.”  Un ritorno di grandissimo successo. Stesso successo che sta riscuotendo in teatro con il suo “E’ tutta colpa di Garibaldi?”, un dissacrante spettacolo, scritto nel bicentenario della nascita dell’Eroe dei Due Mondi, sull’incoerenza e la contraddizione dell’italiano medio.

Gioele è un interprete di grande versatilità, attore di geniale forza, artista e autore eclettico che nella sua straordinaria carriera ha saputo alternare repertori tra i più classici a ruoli di solista comico, a parti da protagonista sul grande e piccolo schermo.

Attore, affabulatore, cabarettista, artista del recitare, attraverso una personale tecnica comica e una singolare capacità interpretativa, Gioele traduce i piccoli grandi drammi della realtà quotidiana in sottili e acuti monologhi adattabili e personalizzabili alle esigenze di particolari o specifici temi legati al settore aziendale o professionale.


La sua voce profonda e il suo tono impostato completano e amplificano il burbero e pungente racconto di paradossali, ma tanto comuni situazioni d’ogni giorno

 

BIOGRAFIA

Gioele Dix é nato a Milano il 3 Gennaio 1956
Teatro:
Dopo essere stato promotore ed animatore di una cooperativa milanese Teatro degli Eguali (1979/84) partecipa come attore a numerosissimi allestimenti teatrali. Fra questi:
"Sogno di una notte di mezza estate" musical rock da Shakespeare per la regia di Gabriele Salvatores,
"Un marziano a Roma" di Ennio Flaiano per la regia di Antonio Salines e due allestimenti moliériani,
"Il malato immaginario" e "Il tartufo" accanto al grande e indimenticato maestro Franco Parenti.
Quindi intraprende la carriera di solista comico, lavorando dapprima in piccoli locali e cabaret (fra i quali il "Derby Club" e lo "Zelig" di Milano), successivamente, dopo la conquista del premio "Riso in Italy", al Teatro Sistina di Roma nel 1988, nel circuito dei grandi teatri italiani.
1988 - "La mia patente non scade mai".
1989/90 - "Mai a stomaco vuoto".
1991 - "Antologia di Edipo".
1992 - "Anna".
1993/94 - "Sto ristrutturando".
1995 - "Cinque Dix".
1997/98 - "Mi sembra che andiamo bene" Testi, regia e interpretazione di Gioele Dix.
1998/99 - Debutta al teatro Franco Parenti di Milano con "l'uomo degli appuntamenti" tratto dalle Centurie di Giorgio Manganelli. Lo spettacolo girerà nei teatri più importanti di altre città italiane.

2000 - E' il protagonista di "Cuori Pazzi" di Franco Tullio Altan, regia di Giorgio Gallione (prodotto dal Teatro dell'Archivolto).
2001 - Riprende "Cuori Pazzi" in tournée.
2000/01 - Protagonista maschile insieme a Ottavia Piccolo di "Il libertino" di Erik Emmanuel Schmitt per la regia di Sergio Fantoni.
2002 - Riprende "Il Libertino" in tournée.
2002 - Legge al “FESTIVAL DELLE LETTERATURE” a Massenzio le liriche di DEREK WALCOTT (Premio Nobel della Letteratura 1992) alla presenza dell’autore per la regia di PIERO MACCARINELLI.
2002 - Ottobre/Dicembre Teatro Archivolto : Protagonista di “CORTO MALTESE” da testi di HUGO PRATT con musiche di PAOLO CONTE per la regia di GIORGIO GALLIONE.
2002 - Recital di monologhi e canzoni accompagnato dal maestro Cesare Picco dal titolo: “A POSTO COSI’” in tournèe ottobre/dicembre, alternandosi con le repliche di “CORTO MALTESE”.
2003 - Aprile Debutta al teatro “FRANCO PARENTI” con “LA BIBBIA HA QUASI SEMPRE RAGIONE” testi di GIOELE DIX, musiche di CESARE PICCO, collaborazione artistica di Andrèe Ruth Shammah.
2003 - Ottobre Debutta con “EDIPO.COM” a Cento,con LUISA MASSIDDA, testi di SERGIO FANTONI e GIOELE DIX in collaborazione con FRANCESCO BRANDI, regia di SERGIO FANTONI: commedia con innesto di tragedia.
Televisione:
"Una notte all'odeon", Odeon Tv; "Cocco" Raidue; "Maurizio Costanzo Show" - "Finalmente venerdì" Canale 5; 1993 "Premio Italia", in Eurovisione; 1994 "La notte degli angeli", Raiuno; 1995 "Seconda serata" e "Ruvido Show", Raiuno; 1997/98/99/00 "Mai dire goal", Italia 1; 2002/03 "Assolo", La7.
Cinema/film TV:
1990 "Tracce di vita amorosa", di Peter del Monte , protagonista (Festival di Venezia ),
1992 "Per non dimenticare", di Massimo Martelli,
1993 "Tre passi nel delitto", protagonista (Raidue), "Bidoni", di Felice Farina.
1995 Protagonista e co-sceneggiatore di "Olimpo lupo cronista di nera", Canale 5, 1996 "Uno di noi", protagonista (Raiuno).
2001 "Se fossi in te", regia di Giulio Manfredonia (Produzione Cattleya).
2004 Protagonista di "Ora e per sempre", regia di Vincenzo Verdecchi.
Libri:
1991 il manuale del vero automobilista" edito da M.M.,
1995 "Cinque Dix" edito da Baldini & Castoldi
2003 "La Bibbia ha quasi sempre ragione" Edizioni Mondadori.
2007 Il manuale dell’automolista Edizioni Mondadori.
Radio:
Serie di pillole da 3 minuti per 120 P. (RAI 1).

 

VIDEO DA ZELIG ARCIMBOLDI 2008

http://it.youtube.com/watch?v=iOCPp0KdKXo

Richiesta informazioni su Gioele Dix

Sei interessato a scritturare Gioele Dix per una serata o un evento? Vuoi ricevere informazioni sulla disponibilità di date?

Contattaci, saremo lieti di rispondere a tutte le tue domande.

Informativa della legge sulla privacy

  Accetto le condizioni sopra riportate



Newsletter

  Acconsento alla iscrizione alla newsletter di Ridens gestita con piattaforma fornita da MailUp SPA